Mar 15, 2014 / by equilibriodinamico / In Uncategorized / Commenti disabilitati su Roberta Ferrara

Roberta Ferrara

Direttrice e coreografa della compagnia Equilibrio Dinamico (EDC) e del programma formativo Ed Ensemble. Direttrice artistica del progetto internazionale Experimental#FOCUS danza contemporanea, nel 2015 patrocinato dall’ente Teatro Pubblico Pugliese.

Docente e coreografa freelance è ospite per workshop e laboratori coreografici in tutta Italia.

Nel 2011 fonda in Puglia EDC, scegliendo da subito di essere una realtà concreta che disponesse di un repertorio contemporaneo, nato in esclusiva per la compagnia. Equilibrio Dinamico vanta prime italiane a firma dei coreografi internazionali di Bert Uyttenhove, Jiri Pokorny, M. Kass, Clement Bugnon, Igor Kirov e Marco Blazquez.

In febbraio 2014 si laurea in Lettere moderne – cultura teatrale presso l’Università A. Moro, Bari discutendo la tesi sperimentale “Il tarantismo come rito terapeutico”, tale studio ha visto Ferrara nel ruolo di relatrice all’interno del Convegno Universitario “La memoria che vive”.

In settembre 2014 nasce il programma formativo ED Ensemble, rivolto a giovani allievi che desiderano avere una completa conoscenza e consapevolezza del teatro-danza e della danza contemporanea, attivando una rete di scuole che intendano divulgare la continua ricerca dell’Arte contemporanea.

Coreografa freelance, a seguito di premi vinti, firma in dicembre 2013 la produzione “Life in 50 minutes” per la compagnia Balletto di Calabria e in maggio 2014 la produzione “Blush” per la compagnia Balletto di Siena, lavorando con danzatori provenienti da Conservatorio di Valencia, Accademia di Ballo Teatro alla Scala, Scuola di Ballo Teatro S.Carlo, English National Ballet, Compania National De Danza di Madrid_Nacho Duato, American Ballet Theatre NTC.

In luglio 2013 e dicembre 2013 il suo lavoro “Drone” viene ospitato all’interno del Festival Belga: “INTERDANS” diretto dal coreografo Bert Uyttenhove, in Lebbeke e Gent. Collabora con Apluvia Small Orchestra per la creazione “Ildegarda”, spettacolo tra i vincitori dell’edizione 2013 del Festival “I teatri del Sacro”.

Nel 2012 entra nella rosa dei cinque coreografi scelti per il WDA/World Dance Alliance Europe (Organizzazione mondiale per la danza) e nello stesso anno vince il Premio Agorà-danza autoriale contemporanea, in scena presso il Teatro Olimpico di Roma.

Studia e si perfeziona tra Italia ed estero con i grandi esponenti della danza contemporanea internazionale attraverso il Roma Dance Educational e l’Intensive Gaga (Batsheva) presso il Teatro Regio di Torino. La sua formazione le permette di entrare in contatto con lo studio del repertorio Kylian e Forsythe attraverso un perfezionamento annuo con danzatori provenienti da NDT e da altre realtà imponenti sulla scena contemporanea come Batsheva, Vertigo, Cullberg Ballet, Spellbound, Random Dance Company e Compagnia Zappalà Danza. Alla base della sua formazione si ricorda lo studio della tecnica e repertorio Limon con Betty Jones assistente e collaboratrice della Dott.ssa Lulu Sweigard, fondatrice del metodo presso la “Juilliard School” di New York e Fritz Ludin coreografo e ricostruttore Limon; per la danza classica il M°Ioan Iosif Girba (Primo ballerino Opera di Bucarest); per la tecnica Graham il danzatore Ernesto Valenzano (Béjart Ballet) dove successivamente sarà sua danzatrice per la BBC, compagnia da lui stessa diretta.

In qualità di giovane interprete è selezionata per il Progetto Biennale Danza College per la Biennale di Danza 2016 e partecipa alla creazione “Venice” del coreografo israeliano Emanuel Gat (giugno 2016).

Sempre con Gat parteciperà al Progetto speciale / residenza laboratorio Ravello Festival per la creazione “Estro” (17 agosto 2016).

La stagione 2016/2017 la vedrà in qualità di Docente per il Dipartimento di Danza Contemporanea per l’Ateneo della Danza – Balletto di Siena sotto la direzione artistica di Marco Batti.